venerdì 24 luglio 2009

harry potter: mi va in acqua 'mezzosangue'



accompagnare al cinema bambini in odore di adolescenza è un ottimo pretesto per vedersi quei film che altrimenti, un po' per pudore e un po' per questioni anagrafiche, non sceglieremmo mai di vedere. così esce al cinema in estate 'harry potter e il principe mezzosangue'.

i precedenti li ho visti tutti. e quasi non ne ricordo uno. questo, leggendo qualche critica, si prospetta come il 'migliore'. vado pieno di speranze e i primi minuti mi confortano. effetti speciali, sequenze e inquadrature fanno pensare al capolavoro di genere. poi, invece, si scivola senza sostanza in un intreccio di amori tardo adolescenziali fra ragazzotti spinti dall'ormone. qua e là qualche sprizzo di noir, un po' di horror (giusto una scena) e un epilogo annunciato che si consuma senza neppure uno scontro finale che si degno di essere appunto definito 'scontro finale'. il film finisce e mi domando se di lì a breve sarebbe cominciato il secondo tempo. evidentemente no.

voto: 4,5

Nessun commento:

Posta un commento